Numero Verde

+39 (800) 91 41 91

BSP Italia

BSP Italia e il Futuro del Settore Energetico: le UVAM

Il Ruolo Cruciale delle UVAM in Italia

Le Unità Virtuali Abilitate Miste (UVAM) rappresentano una svolta significativa nel settore energetico, portando flessibilità e innovazione. Queste unità, che possono essere composte da un insieme di siti di consumo e produzione, svolgono un ruolo vitale nel bilanciamento energetico e nella risposta alla domanda di energia. Con il progetto UVAM, iniziato nel 2018, Terna ha permesso di abilitare al mercato dei servizi unità di consumo e produzione, compresi sistemi di accumulo, migliorando così l’adeguatezza e la sicurezza del sistema elettrico italiano​​.

Come Funziona la Remunerazione delle UVAM

Le UVAM si distinguono per il loro modello di remunerazione che include non solo il pagamento per l’energia attivata, ma anche un corrispettivo fisso per la disponibilità della risorsa. Questa struttura incentiva gli stabilimenti produttivi e altre risorse partecipanti a fornire flessibilità al mercato dei servizi, coprendo i costi fissi di investimento e gestione operativa​​. [link]

Il Panorama Attuale delle UVAM in Italia

Al dicembre 2021, in Italia erano qualificate più di 220 UVAM con una potenza complessiva di circa 1280 MW, coinvolgendo 1072 punti di consegna (POD). Questo scenario evidenzia l’importanza crescente delle UVAM nel mercato energetico e la loro capacità di aggregare un’ampia varietà di risorse energetiche​​.

Prospettive Future per le UVAM e il Mercato Energetico

L’abilitazione e l’uso delle risorse di flessibilità da parte dei TSO (Transmission System Operator) stanno diventando sempre più fondamentali a livello globale. Si stima che, entro il 2050, il demand response nei settori industriale, terziario, residenziale e dei trasporti in Europa possa raggiungere i 150 GW, evidenziando l’importanza strategica delle UVAM nel contesto energetico futuro​​.